Warning: Illegal string offset 'file' in /home/micocci1/public_html/cake/libs/debugger.php on line 632

Warning: Illegal string offset 'line' in /home/micocci1/public_html/cake/libs/debugger.php on line 632
Warning (2): mysql_connect() [function.mysql-connect]: Headers and client library minor version mismatch. Headers:50554 Library:50637 [CORE/cake/libs/model/datasources/dbo/dbo_mysql.php, line 561]
Regolamentazione Vendita Online | SpazioD

Login to SpazioD

Nuovi utenti

Se non sei ancora utente di SpazioD, registrati!
Registrati
Accedi con Google

Regolamentazione Vendita Online

Vendere le tue creazioni: normativa e regime fiscale

Crei oggetti artigianali e artistici per hobby e vuoi sapere come esporre e vendere le tue creazioni in regola con le normative vigenti? Di seguito trovi alcune informazioni utili.

Opere d’arte e d’ingegno

Le artiste, creative, hobbiste che non intendono avviare una vera attività di commercio ma vogliono esporle e venderle in modo saltuario, nei mercatini cittadini o attraverso il web sono escluse dalla normativa che disciplina il settore del commercio (decreto legislativo n. 114 del 1998, il cosiddetto Decreto Bersani). È escluso, infatti, “chi vende o espone per la vendita le proprie opere d'arte, le proprie opere d’ingegno o si carattere creativo, quelle dell'ingegno a carattere creativo, comprese le proprie pubblicazioni di natura scientifica od informativa, realizzate anche mediante supporto informatico”.

Cosa significa questo in termini pratici? Che per vendere le proprie opere d’artigianato artistico/d'ingegno non occorrono partita IVA, iscrizioni a registri, licenze di vendita, se la vendita viene effettuata direttamente dall'autore e in modalità saltuaria, a livello hobbistico.

Requisiti per l’attività di vendita senza partita IVA e licenza

Non sono tenute ad aprire partita IVA e a chiedere una licenza per attività commerciale  le persone che vendono le proprie creazioni in maniera saltuaria. Non devono esporre i prezzi degli oggetti e devono considerare i vari supporti delle opere creative (es. cornici e sostegni) come cessione gratuita (regalo) senza valore commerciale.

Il ricavato delle vendite non può superare il valore di 5.000 euro per lo stesso committente. Se l’opera è venduta a un titolare di partita IVA (es. un negoziante), sempre nel limite dei 5.000 euro, questo potrà fare una ritenuta d’acconto (20%) dietro presentazione di una ricevuta.

Non avendo partita IVA, chi vende rilascerà ricevute semplici, con il proprio codice fiscale.

Se  l’autrice delle creazioni supera il ricavato annuo di 5.000 euro (per singolo committente), dovrà aprire la partita IVA. Resta comunque esonerata dall’iscrizione dalla camera di commercio, dall’obbligo di ottenere licenza di vendita, di configurarsi come ditta individuale ecc.

ULTIMI ISCRITTI
Warning (2): Invalid argument supplied for foreach() [APP/views/themed/spd/elements/ultimi_iscritti.ctp, line 5]
Sito patrocinato da
Fondazione Vodafone Donna Moderna